Domenica a Spoleto parte il Campionato italiano.

SPOLETO.

Locandina-CI-Trial-web

Dopo  la pausa invernale finalmente torna il campionato italiano trial e come nella scorsa edizione è l’Umbria la regione che da il via alla 42° edizione del campionato con l’appuntamento in programma domenica 17 aprile a Spoleto dove saranno oltre 100 i piloti in gara.

E’ scontato che dagli amici compaesani di tal popolare Don Matteo televisivo ci si aspetta una prova degna del tricolore, anche perché ormai da anni la proverbiale ospitalità umbra ci ha abituati a gareggiare su un percorso davvero molto bello e selettivo.

La prima tappa tricolore mai come quest’anno porterà novità, speranze e grandi sfide.

La principale arriverà dalla categoria TR1 dove tutti cercheranno di fermare la marcia inarrestabile del poliziotto della Gas Gas sei volte tricolore, Matteo Grattarola che nella sua marcia vittoriosa ha inanellato ben quattordici vittorie consecutive.

Se lui resta il pilota da battere altri si pongono come avversari, giovani e meno giovani comunque ci proveranno.

Un redivivo Daniele Maurino passato alla Sherco, sembra essere sulla carta uno dei candidati a mettere il bastone tra le ruote al “Gratta”, poi c’è il compagno di marca Gas Gas, Gianluca Tournour vice campione italiano che spera di tornare in forma come nel finale della scorsa stagione e l’esperto Francesco Iolitta (Beta) se in forma potrà sicuramente dire la sua per la classifica nella TR1.

Quindi ci sono i giovani su cui puntare le nostre attenzioni per il futuro di questo sport. Partiamo da Luca Petrella che nella TR1 debutta portando al via la nuovissima TRS che ha già dimostrato alla Due Giorni della Brianza e nella prima del mondiale giovani in Spagna di averci preso facilmente la mano.

Poi ci sono i compagni di marca alla Beta Filippo Locca, Francesco Cabrini, Giacomo Saleri e Pietro Fioletti tutti attesi per un grande campionato, d’altronde il loro momento è arrivato e ora va concretizzato con i risultati.

Grazie al valtellinese Giarba torniamo a sentire il ruggito della Montesa 4/T.

Tra le news va aggiunto il gradito ritorno dopo una stagione di stop forzato Matteo Poli passato alla Scorpa, mentre la pattuglia straniera per ora si riduce solo allo spagnolo Francesc Moret in sella alla Vertigo.

Anche nella TR2 la sfida sarà all’ultimo zero con Pietro Petrangeli (Beta) che sfruttando il fattore campo potrebbe puntare dritto dritto al successo di tappa ma dovrà comunque fare i conti con Luca Corvi (Scorpa), il giovane Lorenzo Gandola (Scorpa) e l’esperto Stefano Garnero passato alla Jotagas, quindi il campione del mondo in carica della 125 Marco Fioletti ora Sherco, il rientrante Simone Staltari che guiderà  la Beta e Daniele Tosini in sella alla Vertigo altro trialista da non sottovalutare.

E poi c’è Andrea Riva (Beta) una vera mina vagante capace di veri exploit o clamorosi fiaschi.

La gara di Spoleto metterà in piazza le vere ambizioni di tutti i concorrenti perché come al solito la prima gara è un po il termometro del campionato.

Ufficio Stampa Trial