CITO GARESSIO: Grattarola vince su Moret ma quanti brividi prima dell’ultimo giro!

GARESSIO.

Trial podio TR1 Grattarola al centro con Moret (sx) e Tournour (dx)

Il freddo e il vento ma per fortuna la mancanza di pioggia nonostante tutto il circondario ne era afflitto hanno reso ancora più difficile la seconda tappa del campionato italiano trial a Garessio (Cn) organizzata dal moto club Alta Val Tanaro.

Al via quasi 130 concorrenti tra cui la presenza delle tre categoria Juniores A-B-C.

Anche a Garessio vittoria tutt’ altro che scontata per il campione italiano in carica Matteo Grattarola (GasGas) che al termine del primo giro è secondo con 20 penalità preceduto dallo spagnolo della Vertigo Francesc Moret con 17.

Questo vantaggio rende ancora più interessante la sfida per la vittoria, a questo punto il valsassinese si ricorda che lo spagnolo potrebbe interrompere la sua strisciata vincente di vittorie consecutive (15) così comincia la sua rimonta .

Al termine del secondo giro il “Gratta” chiude con nove penalità e Moret risponde con 11. Grazie a questi punteggi la differenza in termini di errori si fa sottilissima con un punto  di vantaggio nelle mani del pilota Vertigo.

E’ nel terzo e ultimo giro che Grattarola mette il turbo chiudendo con il miglior parziale assoluto 5 penalità che gli garantiscono la vittoria anche perché l’iberico paga un bottino pesante (21 penalty).

Matteo Grattarola vola verso la vittoria

Bella anche la sfida per il terzo posto che vede opposti Gianluca Tournour (GasGas) e Filippo Locca (Beta) che chiuderanno rispettivamente terzo e quarto.

Gli altri piazzamenti vedono 5° Daniele Maurino (Sherco) e Luca Petrella (Trs) 6°.

La classifica della TR2 vede  protagonisti due su tre del podio di Spoleto, ma a vincere questa volta è Stefano Garnero (Jtg) con soli 25 errori davanti a Simone Staltari (Beta) con 34, uno in più per Pietro Petrangeli (Beta).

All’appello manca Sergio Piardi che a Garessio è 4° ma sempre in corsa per il titolo.

E’ bastata una sola gara di apprendistato con la Vertigo per Raffaele Pizzini per arrivare al successo nella classe TR3, ma la gara del valtellinese è stata tutta con il fiato sul collo perché se Pizzini chiude con 14 errori, Michele Andreoli (Scorpa) e Andrea Soulier (Beta) terminano la gara con 15 e si giocano le posizioni a podio per differenza zeri.

 

Vincitori di categoria sono nella TR3/125 di Mirko Spreafico (GasGas) nonostante il ginocchio in pessime condizioni, nella categoria TR3 Over Giovanni Pizzini con la seconda vittoria allunga il passo così come Giorgio Donaggio che primeggia per la seconda volta tra i concorrenti della TR4.

La vera sorpresa arriva dalla classifica del Femminile  dove Giulia Kaserman (Beta) vince con cinque lunghezze sulla favorita Sara Trentini (Beta) mentre è della Peretti (Sherco) il terzo posto battuta per differenza zeri.

Buona la presenza di spettatori nonostante il freddo, belle e guidate le prove e questa volta evitate le code all’ingresso di ogni zona.

Prossimo appuntamento a Santa Fiora in provincia di Grosseto sulle pendici del monte Amiata il 5 giugno.

Ufficio Stampa Trial

CLASSIFICHE GARESSIO