CITO 2017: Il Trial tricolore approda questo fine settimana all’Abetone.

Il campionato italiano di trial continua il suo peregrinare tra le regioni e così dopo Piemonte e Friuli Venezia Giulia, il terzo appuntamento è in programma questo fine settimana all’Abetone in provincia di Pistoia, quindi in Toscana, confermando che la scelta federale di dare una sola gara a ciascuna regione che ha fatto richiesta è una scelta più che azzeccata.

E così, dopo la pausa che ha visto alcuni piloti impegnati nel mondiale e nel Campionato Italiano Indoor a Marradi (Firenze), le sfide all’ultimo zero tornano ad essere protagoniste in questa seconda domenica di giugno dove per tutti i concorrenti delle categorie ammesse ci sarà l’obbligo di racimolare punti importanti per il Campionato Italiano.

Nella TR1 che nell’indoor di Marradi non ha visto il successo del campione italiano Grattarola per un banale errore ha fatto capire che nessuno è imbattibile ma che il pilota GasGas resta sempre il grande favorito anche perché reduce da due successi di Giaveno e Tolmezzo e tanto per leggere un proverbio famoso proverà a cercare il tris.

Anche perché i giovani incalzano e la coppia Tournour (GasGas) due volte terzo e Petrella (Trs) in entrambe le gare secondo ci proveranno a fermare la corsa inarrestabile del poliziotto di Margno.

Ma attenzione perché gara, dopo gara anche lo “straniero” di turno Francesc Moret sembra trovarsi sempre più a suo agio alla guida della quattro tempi Montesa: altro pilota che nella classifica Internazionale potrebbe avere grandi ambizioni.

Tra i possibili candidati al podio sempre della TR1 non dimentichiamo Giacomo Saleri che quest’anno è apparso in ottima forma.

Nella TR2 tutti a rincorrere il primato di Garnero (Beta): Piardi, Gandola , (fresco leader del mondiale 125), Riva, Corvi e Copetti potrebbero davvero dare fastidio in special modo perché sono giovani e hanno voglia di emergere.

Scivoliamo nella categoria TR3 dove, fermo Gasco per infortunio, i nomi dei favoriti sono Mirko Sperafico e Michele Andreoli ma guai a sottovalutare Francesco Marchetti vincitore dell’ultimo round a Tolmezzoe tra i possibili outsider Jacopo Bono.

Nella TR3 Over battaglia aperta tra Andrea Buschi e Valter Feltrinelli appaiati in classifica seguiti a ruota da Donchi e Andreoli senior.

La TR3 125 vede a punteggio pieno il giovane Carlo Alberto Rabino fresco pilota del Team Italia impegnato anche nelle trasferte Mondiali.

Per finire nella Femminile Sara Trentini conduce a punteggio pieno inseguita dalla coppia Alex Brancati e Elisa Peretti in lotta per la seconda piazza in campionato.

Di scena anche i giovanissimi Juniores per la loro seconda prova.

Ma come sempre sarà il campo a dare il responso finale anche di questo terzo appuntamento di Campionato Italiano 2017, dove alla fine chi deve vincere state tranquilli salirà sul gradino più alto del podio.

Chissà quale tipologia di ostacoli avranno preparato gli organizzatori?

Sembra proprio che sia il sottobosco il terreno adibito alla terza tappa del Campionato Italiano, dove la versatilità dei concorrenti appare davvero molto soggettiva per cui ci sono quelli che amano i grossi sassi, chi il percorso guidato, chi invece i tronchi, del resto ognuno ama il percorso che più si addice alle proprie caratteristiche di guida….e dove spesso si allena.

Infine una doverosa comunicazione di servizio: il giorno 10/6/2017 sabato chiudono la ss12 per chi proviene da Lucca – Pistoia dalle ore 11:00 alle 14:30 da Loc.Ponte Sestaione (13km prima di Abetone) a Loc.Fontana Vaccaia (2km prima di Abetone). Faranno passare il traffico dalla SP20. Si arriva comunque ma è un pò più stretta come strada.

Ufficio Stampa Trial

Oscar Malugani