Campionato Italiano Trial Outdoor: a Gubbio assegnate le prime pole nella storia della specialità

L’attesa è finita. A Gubbio (PG) è scattata ufficialmente la stagione 2018 del Campionato Italiano Trial Outdoor, registrando traguardi prestigiosi in questa prima giornata di attività: il dato-record di 118 iscritti, paddock (completamente rinnovato) gremito in ogni ordine di posto ed un’apprezzabile partecipazione del pubblico frutto dello sforzo organizzativo del Moto Club Trial “Gas e Frizione”. A render memorabile l’evento, la specialità ha vissuto oggi una pietra miliare della propria storia con l’assegnazione delle prime pole position riservate alle classi TR1 e TR2, tra le novità più significative della stagione 2018 volte a rendere sempre più appetibile l’intero movimento. Matteo Grattarola (TR1 Internazionale) e Manuel Copetti (TR2) si sono assicurati le prime, storiche pole position, guadagnandosi la miglior posizione di partenza per domani.

LE PRIME POLE A GRATTAROLA (TR1) E COPETTI (TR2)

In un giro di percorso approntato in Piazza Quaranta Martiri, i piloti delle due categorie più prestigiose del CITO si sono confrontati sul piano cronometrico in due distinte manche determinando, in base ai verdetti espressi dalla classifica riepilogativa dei migliori tempi, l’ordine di partenza della domenica. Nella top class TR1 Internazionale ha rispettato appieno il pronostico della vigilia l’otto volte Campione Italiano Trial Outdoor Matteo Grattarola (Montesa), primo poleman in assoluto nella storia dell’Italiano Trial, guadagnando di conseguenza l’ultima posizione di partenza (la migliore) per domani in virtù di una rimarchevole prestazione nelle due manche: 18″3 nella prima, 16″6 nella seconda. Il portacolori delle Fiamme Oro e del progetto Talenti Azzurri FMI ha iniziato al meglio la nuova sfida professionale rappresentata dal passaggio al Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team riuscendo a spuntarla sul britannico James Dabill (18″7), pilota ufficiale Beta Motor e 6° classificato nel Mondiale 2017, tra le presenze internazionali volte ad impreziosire l’entry list di Gubbio.

Nella top-3 si è distinto in positivo Luca Petrella (TRRS) con il riferimento di 19″2 nella prima manche qualificatosi terzo a precedere nell’ordine un convincente Filippo Locca (Beta, 21″3) e Gianluca Tournour (Gas Gas), quinto con il miglior risultato di 21″4 conseguito nella prima manche senza pertanto pagar dazio al cosiddetto “insuccesso” della seconda. Situazione similare vissuta anche da Manuel Copetti (TRRS), con il 26″1 della prima manche in grado di assicurarsi la pole position della classe TR2, avendo ragione di un soffio sul Talento Azzurro Lorenzo Gandola (Scorpa, 26″3) con Luca Corvi (Gas Gas, 28″2) a completare la top-3.

I risultati delle Qualifiche

FULVIO ADAMOLI NELLA HALL OF FAME DELL’ITALIANO TRIAL

Parallelamente alla premiazione degli autori delle pole position, sul palco predisposto in Piazza Quaranta Martiri ha ricevuto una meritata standing ovation Fulvio Adamoli, primo pilota/personaggio della specialità ad entrare a far parte della “Hall of Fame” del Trial Italiano fortemente voluta dal nuovo corso del Comitato Trial FMI. Nato a Premana (Provincia di Lecco) il 7 settembre del 1950, “Teto” è stato uno dei primi nostri portabandiera a confrontarsi nel Mondiale di categoria, il primo in assoluto a conquistare punti nel contesto iridato. Dopo aver maturato una considerevole esperienza nel moto alpinismo nella sua Valsassina, a 21 anni compiuti ha iniziato a gareggiare nel Trial a livello regionale per poi, dal 1975, militare a tempo pieno nel neo-istituito Campionato Italiano ed in competizioni di connotazione internazionale. Laureatosi Campione italiano nel 1978, la carriera di Adamoli è proseguita con successo fino al 1988, diventando un personaggio-simbolo della specialità in Italia, entrando con pieno merito e titolo a far parte della “Hall of Fame” del Trial italiano.

PRESENTATA LA SQUADRA ITALIANA PER L’X-TRIAL DELLE NAZIONI

Il primo round del CITO 2018 ha offerto l’opportunità di presentare ufficialmente la squadra che difenderà i colori dell’Italia e della Maglia Azzurra FMI all’X-Trial delle Nazioni (o Trial delle Nazioni Indoor) in programma il 6 aprile prossimo a Nizza. Matteo Grattarola e Luca Petrella (Under 25) sono i piloti convocati dal Direttore Tecnico FMI Fabio Lenzi, decisi a migliorare il quarto posto conseguito nell’edizione 2017. Il capo spedizione sarà il Coordinatore del Comitato Trial FMI, Francesco Lunardini, mentre il Minder sarà Francesco Iolitta, presenti a Gubbio per presentare ad appassionati e addetti ai lavori programmi e gli obiettivi per questo primo appuntamento internazionale della stagione 2018.

DOMANI VIA AL 1° ROUND 2018

Assegnate le pole position, domani nella primissima mattinata scatterà ufficialmente il programma di gara in un percorso tecnico, complessivamente di 8.200 metri, vero banco di prova per decretare gli inaugurali verdetti della stagione 2018. Aggiornamenti in tempo reale, foto e video per tutto l’arco della giornata arricchiranno la nuova pagina Facebook ufficiale del Campionato Italiano Trial (FB.com/TrialFMI) mentre il sito web TrialFMI.it si riafferma come il punto di riferimento per gli appassionati e addetti ai lavori con la sezione “LIVE” che ospita, grazie all’ausilio di un sistema collaudato nel corso degli anni, le classifiche zona dopo zona, pilota per pilota. Al termine di ciascun round saranno consultabili inoltre le classifiche di campionato con i punteggi aggiornati di tutte le classi del CITO 2018.

Il Programma del CITO a Gubbio

Il percorso del Round 1 di Gubbio

Classifiche LIVE della Gara