Campionato Italiano Trial Outdoor: Piazzatorre ospita il Round 5

Il Comune di Piazzatorre, località situata nella Alta Val Brembana, torna protagonista nel contesto del Campionato Italiano Trial Outdoor per il quinto nonché penultimo round della stagione 2018. Un appuntamento atteso da tutto il movimento che riabbraccia una location congeniale per valorizzare gli oltre 100 iscritti al CITO, frutto di un percorso studiato a puntino dal Moto Club Bergamo e dal Team T.Z. Trial Alta Valle Brembana coadiuvati da una consolidata competenza e professionalità sui campi di gara. Nelle 12 zone da ripetere per 2 giri, il Round 5 si prospetta potenzialmente determinante per eleggere i primi Campioni Italiani 2018, ulteriore elemento d’interesse e di spettacolo per il numeroso pubblico atteso nel fine settimana dell’8-9 settembre prossimi.

LA SITUAZIONE NELLE CLASSI AL VIA

Partendo proprio dalla top class TR1, Matteo Grattarola (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team) potrà giocarsi a Piazzatorre il primo “match point” campionato. Grazie alla quarta vittoria in quattro round (la 32esima consecutiva nel CITO) conseguita a Barzio, il pluri-Campione Italiano può annoverare ben 20 punti di vantaggio nei confronti del duo formato dal vice-Campione italiano in carica Luca Petrella (Team TRRS Italia) e da Gianluca Tournour (Team SPEA Gas Gas Italia), grande protagonista nel precedente appuntamento vissuto in Valsassina. Scorrendo la classifica, quarto e quinto posto provvisorio rispettivamente per Andrea Riva e Pietro Petrangeli (entrambi su Sherco) seguiti da Giacomo Saleri (Beta) e da Filippo Locca (Beta), quest’ultimo motivato a ben figurare dopo il podio sfiorato a Barzio.

Nella TR2 proseguirà l’avvincente confronto tra il Talento Azzurro Lorenzo Gandola (Scorpa Team S.R.T.) ed il neo-Campione Europeo Junior Sergio Piardi (Beta), mattatori dei primi quattro round e distanziati in classifica di soli 6 punti a precedere Luca Corvi (Team SPEA Gas Gas Italia) e Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport), gli altri due piloti della classe cadetta saliti sul podio nella prima parte di stagione. Tutto ancora in gioco nella TR3 con Francesco Marchetti leader a quota 63 punti, ma con un esiguo margine di vantaggio rispetto ai più diretti inseguitori: 1 punto nei confronti di Andrea Soulier, 7 su Giacomo Gasco e Michele Andreoli, tornato in corsa anche il giovane Luca Poncia in virtù della sorprendente vittoria nel Round 4. Passando alla TR3 125, classe riservata ai giovani da 14 a 21 anni di età, primo match-point per Andrea Gabutti (Team TRRS Italia), vincitore di quattro gare su quattro tanto da distanziare di 18 e 22 punti rispettivamente Valentino Feltrin e Tommaso Bottini, entrambi su Gas Gas. La TR3 Open premia provvisoriamente il vincitore della European Over 40 Cup 2018 Piero Sembenini (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team), a quota 77 in vantaggio rispetto a Ivan Giovacchini (Beta, 56) e Marco Andreoli (Montesa, 51), mentre nella TR4 Valter Feltrinelli (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team) ha la possibilità di chiudere i giochi in anticipo con i trialisti Beta Michael Vignaroli e Fabrizio Dolci a seguire.

Piazzatorre sarà inoltre teatro di un appuntamento cruciale per la graduatoria Femminile. Archiviata la spettacolare tappa di Barzio, con la terza vittoria stagionale la Campionessa italiana in carica Sara Trentini (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team) ha portato a 6 punti il proprio vantaggio rispetto alla diciassettenne Alex Brancati (Beta Top Trial Team), reduce pochi giorni or sono dal trionfo nella Coppa del Mondo Trial2 Femminile. Un testa-a-testa che proseguirà anche in Alta Val Brembana con Martina Balducchi (Beta Rabino Sport) e Martina Gallieni (Team TRRS Italia) come sempre attese protagoniste e la giovane Jasmine Rosina Conti (Gas Gas) che proseguirà il suo percorso di crescita nell’Italiano Trial Outdoor.

Le Classifiche del Campionato Italiano Trial Outdoor

EVENTI A PIAZZATORRE

Nel corso del fine settimana del CITO a Piazzatorre non mancheranno le occasioni per ricordare Giorgio Donaggio, 57enne savonese tra le vittime del crollo del Ponte Morandi registratosi a Genova nella mattinata di martedì 14 agosto, sin dagli anni ’80 impegnato agonisticamente nell’Italiano Trial diventando ben presto un punto di riferimento del paddock ed un caro amico di tutti. Tra gli eventi e le attività collaterali del Round 5, sabato è prevista la consueta premiazione delle pole position classi TR1 e TR2 con il trofeo patrocinato da Stegip ed il quinto ingresso nella “Hall of Fame“: dopo Fulvio Adamoli, Donato Miglio, Danilo Galeazzi e Deborah Albertini, il compianto Diego Bosis entrerà a far parte dell’arca della gloria dell’Italiano Trial. A ritirare questo prestigioso riconoscimento sarà presente il padre Giacomo.

PROGRAMMA E PERCORSO

Il quinto appuntamento stagionale scatterà ufficialmente sabato 8 settembre con la disputa, a partire dalle 17:00, delle due manche di qualifica presso la zona 12 su percorso artificiale con relativa assegnazione delle Pole Position classi TR1 e TR2. L’indomani intenso programma sin dalla primissima mattinata con la disputa, dalle 8:30, della gara con 12 zone controllate per due giri ed il termine della manifestazione previsto per le 17:00.

Mappa e percorso del CITO a Piazzatorre

RACE PROGRAM

Come per i precedenti eventi del calendario, confermato anche per il Round 5 di Piazzatorre il “Race Program” ufficiale con tutte le informazioni utili, elenco iscritti, programma e orari dell’evento. Realizzato in collaborazione con Motosprint e Sport Network, verrà distribuito in 2.500 copie sul campo di gara o, in alternativa, consultabile su Issuu e sul sito internet ufficiale TrialFMI.it

Consulta il Race Program del CITO a Piazzatorre

L’ITALIANO TRIAL IN TV, WEB E SOCIAL

La stagione 2018 del Campionato Italiano Trial Outdoor può annoverare un’esposizione TV e media senza precedenti per la specialità. Grazie all’accordo tra la FMI e AutomotoTV, l’Emittente presente al canale 228 del bouquet Sky ed in live streaming sul sito www.automototv.it, garantirà per ogni evento del calendario una sintesi di 24 minuti comprensiva degli highlights delle classi TR1, TR2 e TR3, imprescindibile per poter rivivere le fasi salienti del weekend di gara. Prevista anche AFTER TRIAL, una trasmissione di 24 minuti di approfondimento con servizi ed ospiti in studio. Successivamente al primo passaggio su AutomotoTV sono previste numerose repliche nei giorni successivi. L’Italiano Trial trova spazio anche su MotoClubTV (www.elevensports.it/motoclubtv), il canale televisivo online della Federazione Motociclistica Italiana ospitato all’interno di Eleven Sports, e su NonSoloMotoWebTV (www.nonsolomotowebtv.it) con due servizi da 18 minuti per ciascun evento del calendario. Novità 2018 la pagina Facebook ufficiale (FB.com/TrialFMI) mentre il sito web TrialFMI.it si riafferma come il punto di riferimento per gli appassionati e addetti ai lavori con la sezione “LIVE” che ospita, grazie all’ausilio di un sistema collaudato nel corso degli anni, le classifiche zona dopo zona, pilota per pilota. Al termine di ciascun round saranno consultabili inoltre le classifiche di campionato con i punteggi aggiornati di tutte le classi del CITO 2018.

Classifiche LIVE delle qualifiche

Classifiche LIVE della gara