Beta lancia sul mercato la nuova Evo My 2020

Partendo dal profondo intervento di sviluppo ad affinamento tecnico effettuato dagli ingegneri della Casa toscana lo scorso anno, che aveva consentito di ottenere una moto ancor più performate ed affidabile, la nuova Evo My 2020 presenta un ulteriore step evolutivo, soprattutto in termini di design ed ergonomia. L’esperienza maturata nel corso degli anni sui campi di gara dal Team Beta Factory, composto quest’anno da James Dabill e Benoit Bincaz, consente di trasferire poi tutto il know-how tecnologico alla nuova gamma Trial: in tal modo, sia l’amatore che il professionista, possono disporre di un mezzo altamente evoluto. La versione 2 tempi è disponibile in quattro motorizzazioni: 125, 250, 300 e 300 SS dove “SS” è l’acronimo di “Super Smooth”, cioè una moto dall’indole più docile rispetto alla versione standard. Il modello 4 tempi è invece proposto nella ormai consueta cilindrata di 300cc, che consente di coniugare in maniera impeccabile prestazioni e facilità di utilizzo.


VEICOLO


Grande attenzione è stata rivolta al design del veicolo, infatti la Evo My 2020 presenta una estetica completamente rivista, che le dona un aspetto ancor più accattivante. Nel dettaglio troviamo:

· Nuova mascherina porta faro anteriore: completamente ridisegnata, per un look deciso ed uno spirito marcatamente racing. ·  Nuovo copri serbatoio: interamente riprogettato, esalta ancor di più le linee del telaio idroformato in alluminio, caratteristica peculiare della Evo.

· Nuovo swicth mappa: rivoluzionato nel design, è stato spostato dalla mascherina porta faro anteriore e collocato sul nuovo copri serbatoio, per facilitarne l’accesso e la visibilità; inoltre, grazie alla presenza di un segnalatore led, è possibile individuare con grande semplicità la mappa inserita.

· Nuovo parafango posteriore: completamente ridisegnato nelle sue forme, con particolare attenzione alla zona del faro posteriore.

·  Nuova lampada led per la luce posteriore.

· Nuovo setting forcella: grazieall’esperienza maturata con la versione factory del 2019, l’idraulica è stata resa ancor più progressiva ed è stata inoltre introdotta la possibilità di montare il kit di regolazione della compressione (già presente di serie sui modelli factory).

· Nuovi particolari anodizzati (leva del cambio, pedale freno posteriore, calotta testa motore 2T).

·  Nuove grafiche e colori.

MOTORE


Su tutte le versioni a 2 e 4 tempi, compresa la 300 SS, sono state riviste ed ottimizzate le curve di anticipo, con lo scopo di migliorare l’erogazione del propulsore e rendere così la moto fruibile a tutti i regimi. Il motore mantiene ovviamente tutti i sostanziali aggiornamenti ricevuti nel 2019, vale a dire: cilindro con nuova geometria della luce di scarico e nuovi diagrammi (2T, ad esclusione del 125), nuova camma di arresto marce (2T), nuova centralina CDI (2T e 4T) e nuovo comando del gas (4T).

Disponibilità

Entro Settembre