Spettacolo nelle qualifiche del Campionato Italiano Trial a Baceno

In un territorio dove le due ruote trialistiche sono radicate sin dalle sue origini, con le qualifiche ufficiali il penultimo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Trial ha vissuto la sua giornata d’apertura a Baceno. La disputa delle due manche di qualifica, come sempre riservate alle classi TR1-Internazionale e TR2, ha richiamato un rimarchevole numero di pubblico grazie alla regia organizzativa del Moto Club Domo ’70 ed il pieno supporto delle amministrazioni locali dei Comuni di Baceno e Crodo. Per quanto concerne i verdetti sportivi, ad aggiudicarsi le pole position del Round 5 nelle rispettive classi di appartenenza sono stati la wild card d’eccezione James Dabill, al top nella TR1-Internazionale a precedere Luca Petrella, e Mattia Spreafico (TR2).

LE POLE POSITION

In un format votato prevalentemente alla spettacolarità appassionando il pubblico composto da fini intenditori e da semplici curiosi, le due manche di qualifica hanno riservato emozioni a Baceno. La zona 12, allestita presso il Campo Sportivo e punto di riferimento del weekend con l’Area Paddock, ha visto impegnati i trialisti delle classi TR1 e TR2, confrontatisi al cronometro per garantirsi la miglior posizione di partenza, ovvero l’ultima, per la gara. In una zona rilevatasi particolarmente selettiva, nella top class TR1-Internazionale si è garantito la pole position James Dabill, britannico portacolori Beta Factory al suo secondo gettone di presenza stagionale nella serie tricolore dopo San Gemini. Con il 41″4 siglato nella seconda manche, Dabill ha conquistato il Trofeo Stegip ed una Action Cam Midland a precedere Luca Petrella (Beta), autore di un miglior crono di 46″7 e riferimento in questa circostanza tra gli abituali protagonisti dell’Italiano Trial. A seguire terzo tempo per Gianluca Tournour (Team SPEA GasGas Italia NILS) in 48″9 a precedere Lorenzo Gandola (Vertigo, 49″0) e Francesco Iolitta (TRRS, 49″4). Settimo posto per il capo-classifica di campionato Matteo Grattarola (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team), il quale ha scontato 1 penalità in entrambe le manche di qualifica.

James Dabill (Beta Factory Trial) in pole position nella TR1-Internazionale

Passando alla TR2, soddisfazione per il giovane trialista lecchese Mattia Spreafico (classe 2002), in 55″1 autore della prima personale pole position in carriera nell’Italiano Trial. Il portacolori Sherco BBR Offroad ha avuto ragione di Jacopo Bono (Sherco), terza posizione per il detentore della maglia leader Sergio Piardi (Beta Team Locca) con Manuel Copetti (Team TRRS Italia) e Michele Andreoli (Vertigo) a seguire.

Da sinistra Luca Petrella (miglior pilota italiano TR1 in qualifica), James Dabill (poleman TR1-Internazionale) e Mattia Spreafico (poleman TR2)

I risultati delle Qualifiche

TUTTO PRONTO PER IL QUINTO ROUND

Concluse le due manche di qualifica, domani a Baceno andrà in scena il penultimo appuntamento stagionale con 100 trialisti chiamati a confrontarsi in 12 zone da ripetere per 2 giri. Presenti anche quasi 30 giovani interpreti del Campionato Italiano MiniTrial, di scena per il penultimo appuntamento stagionale. Aggiornamenti in tempo reale arricchiranno la pagina Facebook del Campionato Italiano Trial (FB.com/TrialFMI) ed il profilo Instagram ufficiale (instagram.com/trialfmi) mentre il sito web TrialFMI.it si riafferma come il punto di riferimento per gli appassionati e addetti ai lavori con la sezione “LIVE” che ospita le classifiche di gara zona dopo zona, pilota per pilota.

Classifiche LIVE della gara