Successo per il secondo appuntamento di TRIALPLAY

Pasquetta all’insegna della passione per le due ruote trialistiche. TRIALPLAY, primo Campionato di Trial “alternativo” e “social” ideato, promosso ed organizzato dal Comitato Trial FMI, ha vissuto nella giornata di lunedì 13 aprile il secondo appuntamento stagionale con le prerogative di sempre: elevato numero di partecipanti e la buona riuscita di una competizione che ha richiamato al via Campioni affermati, professionisti, amatori e giovani talenti della specialità. Oltre 30 sono stati i partecipanti al secondo round che ha registrato l’intervento del Presidente FMI Giovanni Copioli, intervenuto nel corso della simbolica cerimonia di premiazione post-gara per un saluto rivolto a tutti i concorrenti ed agli organizzatori di TRIALPLAY.

Premiazioni di fine gara con l’intervento del Presidente FMI Giovanni Copioli

FORMAT

Con la sospensione delle gare per l’emergenza COVID-19, TRIALPLAY permette infatti ai trialisti di confrontarsi in un format inedito, avveniristico ed unico nel suo genere. Collegati dalle rispettive abitazioni in diretta grazie all’applicazione Zoom, i partecipanti, suddivisi in gruppi da 3/5 piloti ed in tre differenti categorie (MiniTrial, Junior e Senior), hanno nuovamente effettuato delle prove di equilibrio e guida con la propria moto da trial chiaramente spenta, mutuando alcune dinamiche del Trial tradizionale. Per questo secondo appuntamento, il Comitato Trial FMI ha inoltre studiato alcuni accorgimenti per rendere la competizione sempre più avvincente, innalzando il tasso di difficoltà degli esercizi da eseguire. In particolare è stata rivista la “Zona 2” relativa agli spostamenti: se per il primo round era sufficiente spostarsi lateralmente con la propria moto, da questo appuntamento il regolamento prevedeva di uniformare la tipologia degli spostamenti, effettuando un giro completo della moto o alternando la propria rotazione.

LA GARA

Sorprese e conferme hanno caratterizzato il secondo appuntamento di TRIALPLAY. Nella graduatoria “MiniTrial” riservata ai giovanissimi fino a 13 anni di età si sono affermati come grandi protagonisti Erica Bianchi e Marco Turco con 4 penalità all’attivo.. La nutrita classe “Junior” che ha registrato la partecipazione di 19 partecipanti ha visto ben 9 concorrenti portare a termine le 3 zone con successo, senza accusare alcuna penalità: Alessandro Nucifora, Gabriele Saleri, Pietro Sembenini, Luca Craighero, Ryan Ostini, Alessandro Amè, Andrea Sofia Rabino, Pietro Sembenini ed Alessandro Uberti. La top class “Senior” riservata ai trialisti di comprovata esperienza a livello nazionale ed internazionale ha accertato il primato del Campione Italiano TR2 2018 Lorenzo Gandola e del vice-iridato Trial125 in carica Carlo Alberto Rabino, entrambi in grado di completare i tre esercizi senza incorrere in alcuna penalità. Una a testa invece per Matteo Grattarola, Filippo Locca e Sergio Piardi, presenti anche Andrea Gabutti (3) e Michele Ruga (4).

Lorenzo Gandola, Sergio Piardi e Carlo Alberto Rabino protagonisti della graduatoria Senior

PROSSIMO APPUNTAMENTO

TRIAPLAY ritornerà domenica 19 aprile sempre dalle 10:00 in punto con diretta streaming sulla pagina Facebook del Campionato Italiano Trial e del Comitato Trial FMI.