A Santo Stefano d’Aveto i primi verdetti del Campionato Italiano Trial 2020

Non ha tradito le attese il terzo round del Campionato Italiano Trial disputatosi sabato 17 e domenica 18 ottobre a Santo Stefano d’Aveto (Provincia di Genova), effettivo giro di boa di una stagione 2020 che ha offerto i suoi primi, conclusivi verdetti. Adottando per il secondo appuntamento consecutivo il Format B (“Hard Trial”) con due gare nei due giorni per le classi TR1, TR2, TR3 e TR3 125, il percorso di gara preparato con passione e competenza dal Motoclub La Guardia e dal Trial Team Aveto ha garantito due giornate dall’elevato tasso tecnico. Da Campione del Mondo Trial2 2018 e 2020, Matteo Grattarola si è assicurato la vittoria in entrambi i giorni di gara consolidando la sua leadership della top class TR1, mentre nella TR2 il giovane Carlo Alberto Rabino si è laureato Campione italiano con una tappa d’anticipo.

CONFERME PER IL FORMAT B

Dieci zone da ripetere per 2 giri hanno aperto il weekend di gara a Santo Stefano d’Aveto con impegnati, nel pomeriggio di sabato 17 ottobre, i trialisti élite iscritti alle classi TR1, TR2, TR3 e TR3 125. Partendo dalla graduatoria regina TR1-Internazionale, sullo slancio del successo mondiale di settimana scorsa Matteo Grattarola (Beta Factory Trial) ha messo a segno la personale quarta affermazione in quattro gare, in questa circostanza con 30 penalità registrate nei due giri. Dopo il podio nel Mondiale Trial2 a Lazzate, Gianluca Tournour (Team TRRS Italia) si è confermato ad alti livelli centrando il secondo posto a precedere il giovane Lorenzo Gandola (Vertigo), terzo conquistando il personale primo podio nella TR1. A seguire in classifica Luca Petrella (Beta Factory Trial) è quarto seguito da due wild card spagnole del Team SPEA RFME, Eric Miguel (TRRS) e Pablo Suarez (Montesa), rispettivamente in quinta e sesta posizione. Completano il novero dei piloti TR1 Andrea Riva (Team TRRS Italia), Sergio Piardi (Beta Team Locca), Stefano Bertolotti (Sherco) e Alex Canales (Team SPEA RFME TRRS), con quest’ordine dal settimo al decimo posto.

Il podio di sabato della TR1-Internazionale a Santo Stefano d’Aveto

La TR2 ha ribadito lo stato di forma di Carlo Alberto Rabino, vincitore sabato con la propria Beta, nuovamente davanti ad Andrea Gabutti (Team TRRS Italia) secondo a completare l’1-2 targato Pata Talenti Azzurri. Sul terzo gradino del podio convincente prestazione di un ex-Campione TR2 del calibro di Pietro Petrangeli (Beta), il quale ha avuto ragione di Manuel Copetti (Team TRRS Italia) e Mattia Spreafico (Sherco BBR Offroad). L’avvincente TR3 ha invece proposto un nuovo successo per Luca Poncia (Beta) con 3 penalità in meno rispetto a Gabriele Saleri (Beta) e sempre Alessandro Nucifora (Jotagas) sul podio. La TR3 125 riservata ai giovani da 14 a 21 anni di età ha invece riservato la vittoria di Giacomo Brunisso (GasGas) seguito dal capo-classifica di campionato Cristian Bassi (Beta) e Mirko Pedretti (Beta).

Classifiche Gare sabato 17 ottobre classi TR1, TR2, TR3, TR3 125

LE GARE DI DOMENICA

L’intensa giornata di domenica 18 ottobre ha visto nella mattinata impegnati i piloti TR3 Open, TR4, E-Trial, Femminile e di tutte le classi MiniTrial, lasciando spazio dalle 13:00 ai piloti élite alla loro seconda gara del fine settimana. Nella TR1-Internazionale Matteo Grattarola (Beta Factory Trial) non ha fatto sconto ai suoi avversari assicurandosi la quinta vittoria in cinque gare stagionali dell’Italiano Trial, consolidando sempre più la sua leadership di campionato della TR1 nazionale e, nel contempo, conquistando in anticipo la classifica Internazionale. Con 23 penalità a referto ha preceduto di 10 il compagno di marca Luca Petrella, secondo avendo ragione in questa circostanza di Gianluca Tournour, nuovamente sul podio con il Team TRRS Italia. Al quarto posto nella graduatoria internazionale figura la wild card spagnola Eric Miguel (Team SPEA RFME TRRS) seguito da Andrea Riva (Team TRRS Italia) e Lorenzo Gandola (Vertigo), rispettivamente quarto e quinto nella classifica nazionale. Per chiudere il novero dei piloti TR1, settimo Pablo Suares (Team SPEA RFME Montesa) a precedere nell’ordine Sergio Piardi (Beta Team Locca), Alex Canales (Team SPEA RFME TRRS) con Stefano Bertolotti (Sherco) costretto al ritiro.

Carlo Alberto Rabino Campione Italiano TR2 2020

Giochi-campionato chiusi in anticipo nella TR2. Al culmine di un 2020 esaltante con 5 vittorie nelle 5 gare fin qui disputate, Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport) con una tappa d’anticipo si è assicurato il titolo italiano di categoria. Un traguardo prestigioso per il giovane trialista coinvolto nel progetto Pata Talenti Azzurri FMI, già laureatosi nel 2017 Campione italiano TR3 125 e vice-Campione del Mondo 2019 della Trial125. In questa seconda gara TR2 del weekend, Rabino con 18 penalità ha preceduto Luca Corvi (GasGas) ed Andrea Gabutti (Team TRRS Italia), nuovamente sul podio. La TR3 ha proposto altresì il bis di Luca Poncia, su Beta vincitore con il giovane Dario Doglio (TRRS) e Daniele Tosini (TRRS) con quest’ordine nella top-3. Pronostico rispettato nella TR3 125 con Giacomo Brunisso (GasGas) nuovamente in trionfo davanti a Cristian Bassi (Beta), secondo confermandosi capo-classifica di campionato, terzo Gabriele Agostinis (Vertigo).

Per quanto concerne le gare andate in scena nella mattinata, la TR4 ha garantito una nuova affermazione a firma Marco Andreoli (Montesa) avendo ragione di Michael Daniel Pellegrinelli (Vertigo) e Maurizio Pesenti (Beta). La TR3 Open che ha registrato l’adesione di 32 partecipanti ha proposto nuovamente sul gradino più alto del podio Emanuele Gilardni (Montesa) per 1 sola penalità rispetto a Valter Feltrinelli (Montesa) con Fabrizio Barre (Beta) a completare la top-3. La E-Trial, classe riservata alle moto elettriche, Edoardo Verdari (Electric Motion) ha messo a segno la terza vittoria di fila a precedere Gian Paolo Concina (GasGas).

Sempre avvincente ed entusiasmante la graduatoria Femminile con Santo Stefano d’Aveto che ha riproposto nuovamente in testa alla classifica la quattordicenne Andrea Sofia Rabino (Beta Rabino Sport), uscita vittoriosa dal confronto con la vincitrice di Piazzatorre Martina Gallieni (Team TRRS Italia) e la pluri-Campionessa italiana Sara Trentini (Montesa S2 Motorsport). Tre brillanti interpreti del movimento delle due ruote trialistiche “in rosa” pronte a giocarsi il titolo 2020 nel conclusivo round in agenda a Pietramurata di Dro il prossimo mese di novembre

Classifiche Gare domenica 18 ottobre classi TR1, TR2, TR3, TR3 125

Classifiche Gare domenica 18 ottobre classi TR3 Open, TR4, E-Trial, Femminile

CAMPIONATO ITALIANO MINITRIAL

Sempre in concomitanza con i “grandi” dell’Italiano Trial, a Santo Stefano d’Aveto si è disputato il terzo round del Campionato Italiano MiniTrial, serie che rappresenta l’effettivo serbatoio di talenti dei Campioni di domani. Nelle classi riservate ai giovanissimi di almeno 8 anni di età si sono registrate diverse sorprese e conferme. La MiniTrial A ha sancito il terzo successo stagionale in tre gare di Mirko Pedretti (Beta), vincitore a precedere Chrystian Svanella (GasGas) e Alex Zandonà (TRRS), suggellando un weekend che lo ha visto sabato conquistare un posto sul podio nella TR3 125. Nella MiniTrial B è proseguito il duello tra Matteo Cella (Beta) e Marco Turco (Vertigo), con il primo al secondo urrà consecutivo e con Gabriele Pardini (Beta), per via della cosiddetta regola degli zeri, classificatosi terzo. Questa discriminante ha garantito il successo della MiniTrial C ad Etienne Giacuzzo (TRRS) con lo stesso numero di penalità, 13, di Luca Colorio (Beta) con Edio Poncia (Beta) terzo. Se la MiniTrial D ha proposto il successo di Ivan Mezzogori (Beta), la MiniTrial Open ha prodotto una nuova vittoria per Lapo Farolfi (GasGas) a precedere Tommy Stefani (Beta) e Giacomo Midali (Beta). Il podio della Femminile-B ha invece riportato sul gradino più alto del podio Alice Bergamo (GasGas) con Erika Crosetti (TRRS) e Alice Parodi (Beta) rispettivamente seconda e terza, nuova affermazione nella E-Trial B invece per Michele Vietti Violi (Beta).

Classifiche di Gara del Campionato Italiano MiniTrial a Santo Stefano d’Aveto

AZIENDE E PARTNER

Da sottolineare per la stagione 2020 l’impegno di numerose aziende che hanno sposato la filosofia del Campionato Italiano Trial. Tra le case accreditate figurano Beta, GasGas, RedMoto (con il Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team), Sherco e TRRS (grazie ad AX MOTO). Tra i main partner, accanto a NILS, Michelin e 24MX si è unita Pivesso, brand d’eccellenza attivamente impegnati nello sviluppo e crescita della specialità.

IL CAMPIONATO ITALIANO TRIAL IN TV

Per il terzo anno consecutivo il Campionato Italiano Trial può annoverare un’esposizione TV e media di prim’ordine. Grazie all’accordo tra la FMI e MS MotorTV, l’emittente presente al canale 228 del bouquet Sky ed in live streaming sul sito www.msmotor.tv, garantirà una sintesi di 24 minuti comprensiva degli highlights delle principali classi al via con il primo passaggio TV previsto per venerdì 23 ottobre alle 20:30. Riconfermata nel palinsesto anche la terza stagione di AFTER TRIAL, una trasmissione di 24 minuti di approfondimento con servizi ed ospiti d’eccezione. Successivamente al primo passaggio su MS MotorTV, sono previste numerose repliche nei giorni successivi e su MS Sport, canale fruibile sul digitale terrestre in diverse regioni.

PROSSIMO APPUNTAMENTO

Il Campionato Italiano Trial e MiniTrial tornerà in azione sabato 14 e domenica 15 novembre all’Offroad Park di Pietramurata di Dro (TN) per il conclusivo appuntamento stagionale.